Le migliori app di musica per Android

Quando si tratta di riprodurre musica su un dispositivo Android, la maggior parte delle persone usa applicazioni preinstallate nel dispositivo, che nella maggior parte dei casi è sinonimo di Google Play Music. Alcune persone utilizzano anche Poweramp, ma neanche questa non è la soluzione ideale se volete qualcosa di semplice e che non sembri progettata nel decennio scorso.

Per fortuna, ci sono molte app per riprodurre musica disponibili per dispositivi Android. Ciascuna delle applicazioni di cui parleremo di seguito presentano un’interfaccia utente bella e design elegante. Hanno tutte funzionalità di base, opzioni di personalizzazione e anche widget per la home screen. La maggior parte sono gratuite o hanno una versione gratuita con funzionalità ridotte. Provatele e fateci sapere cosa ne pensate.

Shuttle

Shuttle è un’applicazione classica per la riproduzione musicale, con una vibrante tavola di colori. Navigando tra le impostazioni potete trovare decine di modi per personalizzare lo schema dei colori dell’app. Altre funzionalità includono un equalizzatore personalizzato, download delle tracce e Last.fm scrobbling.

Versioni: GratuitaA pagamento

Phonograph

Phonograph è passata tra molte versioni di UI e persino cambiamenti di nome. Anche se l’ultima versione è di gran lunga la migliore, con playlist originale, situata proprio sotto la schermata di riproduzione. Anche Phonograph vi dà la possibilità di personalizzare i temi e i colori, scaricare album in modo automatico e supporta modalità di riproduzione ininterrotta. Tuttavia non ha un equalizzatore personalizzato e dipende da quello del telefono, anche se non tutti i telefoni ne dispongono uno.

Versioni: Gratuita

Pulsar

Pulsar ha una struttura molto semplice e minimalista con grandi pulsanti e testo ben strutturato nella schermata Now Playing. Consente il download diretto, la riproduzione senza interruzione, ha un equalizzatore personalizzato e il Last.fm scrobbling. Le opzioni per i temi sono limitate, e solo tre sono disponibili nella versione gratuita.

Versioni: GratuitaA pagamento

BlackPlayer

BlackPlayer si distingue dalla maggior parte dei lettori musicali. Utilizza grandi etichette di testo in alto, cosa che ricordano un po’ l’interfaccia utente di Windows Phone. Facendo clic su un album si apre una scheda con tutte le tracce. La schermata Now Playing è super chiara con testo e un layout semplice per i pulsanti e spazio ampio per le copertine degli album. È possibile modificare i font utilizzati nell’applicazione e personalizzare il colore dell’interfaccia utente. Anche la schermata Now Playing può essere personalizzata. L’applicazione ha anche altre opzioni come riproduzione ininterrotta, il crossfade, il download diretto, e molto di più.

Versioni: GratuitaA pagamento

Retro Music Player

Nonostante il nome non c’è niente di antiquato in questa applicazione. È molto moderna e piuttosto attraente, con interessanti scelte nella parte dell’interfaccia utente e font non nativi. Anche la schermata Now Playing è abbastanza gradevole e il pulsante Play riproduce il colore dell’album. Offre minori possibilità di personalizzazione rispetto ad altre applicazioni, ma contiene tutte le funzionalità di base. L’applicazione è attualmente in versione beta, ma è perfettamente funzionante.

Versioni: Gratuita

doubleTwist

Questa è l’applicazione più datata di questo gruppo. Quando è stata lanciata l’interfaccia utente di Android era veramente orribile e doppioTwist presentava una novità. Le cose ora sono diverse ma doubleTwist rimane ancora uno dei migliori lettori musicali per Android. Ha tutte le caratteristiche base delle applicazioni precedenti di questo gruppo e può riprodurre musica in un dispositivo AirPlay come Apple TV o un sistema di altoparlanti compatibile. È anche l’unica applicazione che è anche un podcast.

Versioni: GratuitaA pagamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *